Ultima prova del Toscano MX 125 del 1999: il brutto tempo rovinò la festa

Sinalunga (SI) – Era il 14 novembre 1999, era l’anno dell’ultima eclissi solare del millennio, nell’automobilismo Tazio Nuvolari viene nominato sportivo italiano del secolo, l’euro debutta sui mercati finanziari, e a Sinalunga si chiude la stagione agonistica del Motocross classe 125. Il maltempo non fece riempire il paddock di partecipanti (ma questo avviene ancora oggi). Fango e canali lungo il percorso non rese spettacolare questo ultimo appuntamento ma, in barba a tutto e tutti, fu un bel confronto ugualmente e il Moto Club Tommassini, nella pista I Gabbiani (che oggi vorremmo poter riavere), non si risparmiò. Poco meno di 50 i presenti e poco più di 30 i piloti che finirono regolarmente la gara.

Tra gli Junior Expert vinse Graziano Rispoli (White Blue Team – Honda), mentre dietro, in entrambe le finali, terminò Simone Lorenzoni (Maremma – Honda) che a sua volta precedette Furio Franceschi (Torre della Meloria – Yamaha). Nella categoria Junior National vince la prova Manuel Beconcini (A.M. Fiorentina – Honda), tagliando il traguardo prima davanti ad Andrea Barbesi (Brilli Peri – Husqvarna) e poi a Simone Ricci (AM Aretina – Honda), ma sul podio, a fianco del vinciano, salirono nell’ordine Degl’Innocenti (Due Due Due – Kawasaki) e Adami (AM Fiorentina – Honda).

Tra i Cadetti, Alessandro Senesi (Brilli Peri – Yamaha) con due secondi posti vinse la prova, mentre Marco Gualdani (AM Fiorentina – Honda), giunto due volte terzo, finì sul gradino intermedio del podio anticipando Juri Bacchi (AM Aretina – Honda) che era anche il vincitore della manche conclusiva, e Carlo Alberto Senigaliesi (Siena – Yamaha) che aveva vinto la frazione di apertura.

Vinicio Bogani (Gramigni Gasss – Honda) con due affermazioni parziali fa sua la categoria Major, lasciando a Marco Sprugnoli (Pellicorse – Honda) e Giorgio Orbati (AM Aretina – Honda) rispettivamente il 2° e 3° posto sul podio.

Infine gli Junior Promozionali con un irriducibile Gabriele Fondelli (Brilli Peri – Honda) che si impone in entrambe le manche, terminando primo di giornata su Paolo Pellegrini (AM Fiorentina – Honda) e Giacomo Manetti (White Blue Team – Honda).

mtt_9cmtt_9b